Pasta

La pasta fatta a mano: la pasta deve riposare, in modo che sia più facile stenderla. Se non la lavorate subito è meglio non salarla, riposando per lungo tempo potrebbe assumere una colorazione marrone.

Cuocere la pasta: la regola generale vuole 100 grammi di pasta a testa. Per cuocere la pasta utilizzate delle pentole grandi, poiché durante la cottura la pasta tende a gonfiarsi. Per cuocere 100 grammi di pasta occorrono all’incirca un litro d’acqua e 10 grammi di sale (un cucchiaino pieno). Il sale deve essere aggiunto soltanto quando l’acqua bolle, perché aumenta la temperatura dell’acqua. Così non appena vi si butta la pasta, l’acqua non riduce la propria temperatura. Qualche goccia d’olio nell’acqua bollente evita che la pasta si attacchi.
Gli spaghetti, che data la loro lunghezza non entrano nella pentola, devono essere inseriti verticalmente e poi spinti dentro piano piano. Mescolate gli spaghetti spesso (specialmente all’inizio) in modo che non si attacchino. Soltanto la pasta secca può essere cotta «al dente» .



< indietro Consigli di cucina
lg md sm xs